PER UN LATO B PERFETTO: GLUTEOPLASTICA

Insieme al seno, il gluteo rappresenta un punto di forza della sensualità femminile e di conseguenza la chirurgia estetica per l’ingrandimento dei glutei e rassodamento dei glutei sono tra gli interventi più richiesti.

PRIMA DELL’INTERVENTO DI GLUTEOPLASTICA

Durante la visita chirurgica preliminare, viene valutata l’anatomia della paziente e la scelta chirurgica di riferimento.

La gluteo plastica ( chiamata anche rimodellamento dei glutei, chirurgia dei glutei ) è un intervento chirurgico piuttosto complesso e tutte le modalità di intervento e i rischi eventualmente connessi verranno spiegati in modo esauriente e chiaro così come il risultato che verrà ottenuto.

PER OTTENERE GLUTEI SODI E ARMONIOSI

La gluteoplastica è un intervento di chirurgia estetica  che permette di rimodellare forma e volume rendendolo più tonico armonizzando tutta la silhouette della paziente

gluteo plastica, lifting dei glutei.

INTERVENTO DI CHIRURGIA ESTETICA DEI GLUTEI COSTI

I tipi di intervento possono essere profondamente differenti a seconda dell’entità della procedura da eseguire: alcuni potranno essere eseguiti in anestesia locale, peridurale, con sedazione oppure in anestesia generale.

La durata dell’intervento varia da uno a tre ore e il periodo di degenza in day hospital, generalmente è di due o tre giorni.

GLUTEOPLASTICA CON PROTESI

Indicata particolarmente per pazienti con un tessuto adiposo scarso e non utilizzabile per il rimodellamento del gluteo autologo.

Si usano protesi in gel coesivo di silicone, molto resistenti (devono essere in grado di sopportare il peso del corpo).
Per l’inserimento delle protesi, sono praticate due incisioni verticali all’interno delle natiche, che risulteranno completamente nascoste, e si crea una tasca all’interno della quale si inserisce la protesi:
La protesi può essere posizionata:

  • all’interno del muscolo gluteo
  • sotto alla fascia muscolare
  • sopra al muscolo

Perché scegliere le PROTESI PER L’INTERVENTO AI GLUTEI?

Le protesi permettono di avere un’idea molto precisa del risultato che può essere ottenuto, sia per la forma, per il volume che per la morbidezza al tatto.
È consigliato sottoporsi all’intervento una volta raggiunto il peso forma, per ottimizzare il risultato ed evitare di dover sottoporsi ad ulteriori ritocchi.

GLUTEOPLASTICA CON LIPOFILLING

Può essere eseguito sia in anestesia locale: peridurale o generale.
È l’intervento di chirurgia più indicato per il rimodellamento del gluteo in pazienti con un abbondante tessuto adiposo.

Il vantaggio è quello di poter utilizzare soltanto tessuto autologo, che non crea nessun tipo di reazione avversa

L’unico limite di questa tecnica è che l’organismo tende a degradare una parte del tessuto adiposo impiantato, pertanto il volume tenderà a ridursi con il tempo, più o meno il 30%.

Il volume di grasso dalle regioni da trattare (addome cosce, fianchi) è aspirato mediante liposuzione .

Successivamente la quantità necessaria di grasso per rimodellare il gluteo, viene trattato e reimpiantato con micro cannule sia all’interno del muscolo che al di sotto della cute con micro iniezioni.

DOPO L’INTERVENTO DI CHIRURGIA ESTETICA DEI GLUTEI

PROTESI
Al termine dell’intervento verranno posizionati i drenaggi e applicate le medicazioni.
È indicato il riposo a letto per 48 ore.
Il recupero è abbastanza veloce, il periodo di riposo è breve ed entro 15 giorni, si può ritornare alle normali attività, ma si deve evitare l’esercizio fisico.
L’attività fisica potrà essere ripresa, dopo circa un mese mezzo dopo controllo medico.

LIPOFILLING
Il decorso post operatorio è molto più semplice ed il ritorno alle normali attività è possibile già dopo una settimana.
Per 4-6 settimane è importante tenere una guaina compressiva.
L’attività sportiva potrà essere ripresa dopo un mese

COMPLICANZE DELLA GLUTEOPLASTICA

In alcuni rari casi, si forma un tessuto fibroso intorno alla capsula in quantità eccessiva: questo può causare dolore e compromettere il risultato.

Raramente si può osservare la rottura delle protesi, in ogni caso sono problematiche facilmente risolvibili

In corrispondenza della sede di intervento, a seguito del trauma esercitato sui tessuti, possono verificarsi dei sieromi, sgradevoli ma assolutamente risolvibili.

Possono verificarsi alterazioni della sensibilità, a seguito del trauma sulle strutture nervose.

Quando può essere utile una gluteoplastica?

  • Quando il volume dei glutei non non è proporzionato al resto del corpo, sia in eccesso che in difetto.
  • Quando il glutei sono ipotonici e cadenti.
  • Quando i tessuti sono poco tonici, a seguito di eccessivi dimagrimenti o dell’ipotonia del muscolo.
  • Quando è necessario correggere delle asimmetrie del gluteo.