PRP e PRF Full Face Skin Regeneration

A partire dai 45 anni o in caso di invecchiamento precoce

Immediato ritorno alla vita sociale, solo qualche pomfo che scompare generalmente nel giro di un’ora

500 euro a seduta

PRP, PRF e Attivazione delle Cellule Staminali: IL PROTOCOLLO DI RIGENERAZIONE CON FATTORI DI CRESCITA PIASTRINICI PIU’ POTENTE AL MONDO DISPONIBILE IN CLINICA

ATTENZIONE, MOLTI CENTRI OPERANO CON LA TERAPIA PRP PRF ABUSIVAMENTE!

CHIEDETE SEMPRE AL MEDICO O AL RESPONSABILE DEL CENTRO PRESSO IL QUALE VOLETE FARE PRP E PRF DI MOSTRARVI LA CERTIFICAZIONE DELLA CONVENZIONE AL CENTRO DI EMATOLOGIA DELLA ZONA E LA DESTINAZIONE CHIRURGICA DEI LOCALI.
LA MANCANZA DI QUESTA AUTORIZZAZIONE DIMOSTRA CHE QUEL CENTRO NON POSSIEDE L’AUTORIZZAZIONE ALL’USO DEI DERIVATI EMATICI E DI CONSEGUENZA NON POSSIEDE I REQUISITI STRUTTURALI E PROCEDURALI PER ESEGUIRE LA TERAPIA.

CLINICA DERMOESTETICA DR. FABIO CAPRARA OPERA RIGOROSAMENTE IN SALE OPERATIVE CHIRURGICHE COME PRESCRIVE LA LEGGE ED E’ CONVENZIONATA REGOLARMENTE CON IL CENTRO DI EMATOLOGIA DI ZONA

PRP: Questa che state leggendo, è il frutto della ricerca in medicina estetica iniziato nel 2001 e aggiornato alla fine del 2017 presso l’università di Barcellona dalla mente vulcanica del Prof. Victor Garcia, il luminare che ha indicato fin dai primi passi, il percorso dei Fattori di Crescita Piastrinici PRP e della moderna Medicina Estetica Rigenerativa.

 

Invecchiamento cutaneo

Vedo già farsi spazio una domanda nel lettore: ma cosa sono esattamente il PRP, il PRF e la Medicina Estetica Rigenerativa?
Bene, avete presente quando vedete una persona palesemente rifatta, grottesca e innaturale?
Avete presente quello che pensate in quel momento? Lo immagino già!

La tecnica PRP e la Medicina Estetica Rigenerativa nascono proprio per rispondere alla esigenza di noi tutti di apparire freschi e giovani senza correre il rischio di essere trasformati in caricature di noi stessi.

Come è facile intuire, il PRP, il PRF, la attivazione delle Staminali e la Medicina Estetica Rigenerativa sono il nuovo paradigma della Medicina Estetica e lo sarà almeno per i prossimi vent’anni.
La fine del botulino e delle terapie tradizionali?

Non lo penso in quanto la sinergia tra le terapie cosmetiche come il botulino e le terapie rigenerative, crea risultati straordinari, ma non è da escludere che queste ultime soppiantino le prime dato che con queste possiamo rigenerare, sottolineo rigenerare qualunque tessuto del volto, il derma, l’epidermide, il grasso e l’osso.
Tutte le terapie tradizionali potranno coesistere o essere abbandonate, in funzione di quello che noi stessi desideriamo.

Come vedremo il PRP, il PRF, la attivazione delle Staminali e la Medicina Estetica Rigenerativa si applica non solo al viso, ma anche ai capelli e al corpo soprattutto in una delle zone che maggiormente soffre dei processi involutivi dell’invecchiamento: la sfera sessuale.
E’possibile infatti, recuperare funzionalità e fisiologia senza farmaci e senza effetti collaterali.

 

Queste terapie PRP e PRF si sposano perfettamente con il Ribilanciamento Ormonale, (prossimamente disponibile nella nostra Clinica) il secondo pilastro su cui si baserà nei prossimi decenni, non solo la conservazione della qualità della vita e della giovinezza, ma anche il recupero con veri e proprie inversioni a U dei processi di invecchiamento.
Siete pronti per fare un salto nel futuro della Medicina Estetica?

 PRIMA DEL PRP: RISVEGLIO DELLE CELLULE STAMINALI QUIESCENTI 

Invecchiamento cutaneo

E’ la nuova e ancora più potente terapia che nasce dalla esperienza maturata negli ultimi dieci anni dal classico PRP, il plasma ricco di piastrine.

In cosa differisce?
Tutto nasce dalla evidenza clinica della differenza di risposta tra il soggetto giovane e il soggetto più anziano nei protocolli  PRP di stimolazione del derma.
Infatti, nella verifica scientifica, si evinceva che il fibroblasto giovane rispondeva allo stimolo con PRP in modo decisamente migliore rispetto al suo collega anziano.

Ma non solo, nella cellula “anziana” diminuiscono in numero di recettori di superficie e quindi lo stimolo che applichiamo, ottiene una risposta biologica inferiore.
Ancora più importante è la differente capacità produttiva delle sostanze che compongono il derma, da parte del fibroblasto giovane rispetto a quello vecchio!

Il fibroblasto giovane infatti, oltre a produrre ottimali quantità di proteoglicani ed elastina, produce collagene reticolare, cosiddetto di terzo tipo, mentre il fibroblasto vecchio, produce solo collagene di primo tipo, cioè fibrotico.

Cosa cambia?
Tutto!
Perché il marker della giovinezza della pelle, è il rapporto tra collagene reticolare tipico della pelle giovane, morbida e densa, e il collagene fibrotico, tipico della pelle matura.

Il grande limite del PRP nei pazienti più maturi quindi, è dato dal fatto che la potente stimolazione del fibroblasto vecchio genererà molto collagene fibrotico con ottimo risultato estetico, ma con un inferiore ringiovanimento biologico della cute.

Ulteriore problema: quando noi eseguiamo una stimolazione di carattere proliferativo su un fibroblasto anziano, questo può essere già vicino al limite di mitosi di Hayflick, (il numero massimo di mitosi di una cellula stabilito a livello genetico) e la cellula viene portata a morte più velocemente.

Era quindi necessario poter lavorare con PRP su fibroblasti giovani e attivi anche su persone over 50!
Come fare per usare le staminali senza i vecchi e costosissimi protocolli che prevedevano il loro recupero nel grasso addominale, noto per la ricchezza di staminali?

 

Invecchiamento cutaneo

Invecchiamento cutaneo

L’uovo di Colombo è stato la attenta analisi della letteratura sugli studi delle cellule staminali da parte del Prof Garcia e pensare che, come dice il validissimo Prof. Ceccarelli di Roma, tutto è già stato scoperto, serve solo leggere i risultati e applicarli in modo scientificamente rigoroso

La ricerca aveva già evidenziato che in tutti i tessuti sono presenti cellule staminali che hanno una funzione essenziale nel processo di riparazione del tessuto.

La logica cristallina di Garcia è stata la seguente: perché trapiantare con complessi e cruenti interventi le staminali se possiamo già usare quelle presenti nel tessuto che dobbiamo rigenerare?
Ma c’era un ultimo scoglio: come svegliare le staminali dormienti e informarle che dovevano differenziarsi nella cellula che ci serviva?

In letteratura, si era già evidenziato che sono i radicali liberi dell’ossigeno, in bassissima e in un ristrettissimo range di concentrazione, a determinare il risveglio delle staminali!

 

Invecchiamento cutaneo

Il radicale libero, viene quindi usato come mediatore cellulare e permette di far differenziare la staminale in un fibroblasto nuovo di zecca in circa 21 giorni!
Anche terapie fantascientifiche come il prelievo di fibroblasti in soggetti giovani a 25 anni, la loro conservazione in azoto liquido, la successiva moltiplicazione e reimpianto quando il soggetto raggiungeva una età più matura, diventa obsoleto. (Questo procedimento è vietato in Italia e i costi sono proibitivi come potete immaginare)

Questa enorme massa di nuovi fibroblasti, permette finalmente una massiccia produzione di collagene reticolare (quello giovane, ricordate?) con un incredibile recupero della qualità della matrice dermica dove assisteremo a un vero ringiovanimento della pelle.

PROTOCOLLO CLINICO PER L’ATTIVAZIONE DELLE CELLULE STAMINALI, PRP E PRF

Prima seduta: ATTIVAZIONE DELLE CELLULE STAMINALI QUIESCENTI
il Paziente si reca in clinica e si sottopone alla seduta di risveglio delle cellule staminali e viene prescritto un esame ematico per valutare la concentrazione piastrinica del suo sangue e dell’ematocrito.

 

Invecchiamento cutaneo

Seconda seduta: PRP, MOLTIPLICAZIONE E STIMOLAZIONE DEI NUOVI FIBROBLASTI
Dopo circa 21 giorni, al paziente viene prelevata una quantità di sangue calibrata alla sua conta piastrinica in modo da avere la certezza di avere a disposizione la giusta quantità di Fattori di Crescita in funzione del tessuto da trattare e del numero di fibroblasti da stimolare, le terapie standard, uguali per tutti, fanno parte del passato.

 

Invecchiamento cutaneo

La frazione plasmatica dopo aver centrifugato il sangue, viene iniettata del derma del paziente in modo che i fattori di crescita entrino nel derma e promuovano la moltiplicazione dei nuovi fibroblasti, la rigenerazione del derma, è iniziata!!

Nel paziente con una pelle particolarmente danneggiata, è possibile fare una seconda seduta con fattori di crescita dopo 6 ore dalla prima.
In questo caso, il reclutamento recettoriale sul fibroblasto, aumenta enormemente superiore, fino a 30 volte di più!

Terza seduta: CREAZIONE DELLO SCAFFOLD TISSUTALE CON PRF, PRP e AMINOACIDI
Dopo 30 giorni dalla seconda seduta, il Paziente viene sottoposto alla ultima seduta, quella che esalta al massimo il protocollo rigenerativo!
Si introduce nel derma il PRF fibrina ricca di piastrine autologa del Paziente (la si crea con un veloce prelievo di sangue e una rapida centrifugazione) soprattutto nelle zone particolarmente bisognose – tipicamente la zona nasolabiale, il contorno occhi ecc –dove la fibrina crea una vera e propria impalcatura che sarà preferibilmente colonizzata dai nuovi fibroblasti e determineranno una straordinaria ristrutturazione dei tessuti.

 

Invecchiamento cutaneo

Subito dopo, si inietta nel derma un pool di aminoacidi che ottimizzano, a loro volta, la sintesi di acido ialuronico, elastina e collagene.

Questo procedimento ci consente di ottenere la formazione di collagene reticolare e il reale ringiovanimento della pelle, verificato istologicamente presso l’Università di Barcellona.

Dato che il collagene neoformato ha una durata di circa sei mesi, per mantenere un perfetto risultato sarà opportuno eseguire una seduta due volte all’anno.

Bibliografia

1. Horst I. COPE: Cytokines & Cells Online Pathfinder Encyclopaedia Version 19.4 (April 2007). Available at: www.copewithcytokines.de (last accessed 20/03/15)
2. Rivera J, Stephenson F. Personal communication.
3. Kevy SV, Jacobson MS. Comparison of methods for point of care, preparation of autologous platelet gel. J Extra Corp Technol 2004; 36: 28-35
4. Everts PA, Knape JT, Weibrich G, et al. Platelet-rich plasma and platelet gel: a review. JECT 2006; 38(2): 174-187
5. Kumar V, Abbas AK, Fausto N. Robbins and Cotran: Pathologic basis of disease, 7th ed. chapter 2 Acute and chronic inflammation Philadelphia, PA: Elsevier Saunders, 2004.
6. El-Sharkawy H, Kantarci A, Deady J, et al. Platelet-Rich Plasma: Growth Factors and Pro- and Anti-Inflammatory Properties. J Periodontol 2007; 78(4): 661-669
7. Liu Y, Kalén A, Risto O, Wahlström O. Fibroblast proliferation due to exposure to a platelet concentrate in vitro is pH dependent. Wound Repair and Regeneration 2002; 10(5)
8. Ingber DE. The Architecture of Life: A universal set of building rules seems to guide the design of organic structures—from simple carbon compounds to complex cells and tissues. Scientific American 1998; 48-57
9. Ingber DE. Cellular tensegrity: defining new rules of biological design that govern the cytoskeleton. Journal of Cell Science 1993; 104: 613-627
10. Haynesworth SE, Bruder SP, et al. Mitogenic Stimulation of Human Mesenchymal Stem Cells by Platelet Releasate. Poster Presentation, American Academy of Orthopedic Surgery. March 2001
11. Monteleone G, Marx R. Pr Robert Marx randomized study USA) Journal of Oral & Maxillofacial Surgery, 2000; 58:45
12. Plachokova AS, Nikolidakis D, Mulder J, Jansen JA, Creugers NH. Effect of platelet-rich plasma on bone regeneration in dentistry: a systematic review. Clin Oral Implants Res 2008; 19(5): 539–45
13. Kaux JF, Croisier JL, Bruyere O, et al. One injection of platelet-rich plasma associated to a submaximal eccentric protocol to treat chronic jumper’s knee. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014;
14. Laver L, Carmont MR, McConkey MO, et al. 2014 (PRGF) as a treatment for high ankle sprain in elite athletes: a randomized control trial. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014
15. Gobbi A, Lad D, Karnatzikos G. The effects of repeated intra-articular PRP injections on clinical outcomes of early osteoarthritis of the knee. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc 2014
16. Virchenko O, Aspenberg P. How can one platelet injection after tendon injury lead to a stronger tendon after 4 weeks? Interplay between early regeneration and mechanical stimulation. Acta Orthopaedica 2006; 77 (5): 806–812
17. Mishra A et al. Human skin fibroblast proliferation in buffered platelet rich plasma. American Academy of Orthopaedic Surgeons Poster Presentation. March 2006
18. Dolkart O, Chechik O, Zarfati Y, Brosh T, Alhajajra F, Maman E. Single dose of platelet-rich plasma improves the organization and strength of a surgically repaired rotator cuff tendon in rats. Arch Orthop Trauma Surg. 2014; 134(9): 1271-7
19. Scarpone MA, Davenport M, Rauker N. PRP as a Treatment Alternative for Symptomatic Rotator Cuff Tendinopathy for Patients Failing Conservative Treatment. 2005
20. Eppley BL, Pietrzak WS, Blanton M.Platelet-Rich Plasma: A Review of Biology and Applications in Plastic Surgery. Plastic Reconstructive Surgery 2006; 118(6): 147e-15
21. Brown GL, Nanney LB, Griffen J et al. Enhancement of wound healing by topical treatment with epidermal growth factor. N Engl J Med 1989; 321: 76-79
22. Willemsen JC, van der Lei B, Vermeulen KM, Stevens HP. The effects of Platelet-Rich Plasma on Recovery Time and Aesthetic Outcome in Facial Rejuvenation: Preliminary Retrospective Observations. Aesthetic Plast Surg 2014; 38(5): 1057-63
23. du Toit DF, Kleintjes WG, Otto MJ, Mazyala EJ, Page BJ. Soft and hard-tissue augmentation with platelet-rich plasma: tissue culture dynamics, regeneration and molecular biology perspective. Int J Shoulder Surg 2007; 1(2): 64-73
24. Redaelli A, Romano D, Marcianó A. Face and neck revitalization with platelet-rich plasma (PRP): clinical outcome in a series of 23 consecutively treated patients. J Drugs Dermatol 2010; 9: 466–472
25. Hom DB1, Linzie BM, Huang TC. The Healing Effects of Autologous Platelet Gel on Acute Human Skin Wounds. Arch Facial Plast Surg 2007; 9(3): 174-183
26. Amgar G, Bonnet C, Butnaru A, Herault-Bardin F. Using objective criteria to evaluate cosmetic effects of platelet rich plasma. PRIME 2011; 1(6): 30
27. Ferrari M, Zia S, Valbonesi M, et al. A new technique for hemodilution, preparation of autologous platelet-rich plasma and intraoperative blood salvage in cardiac surgery. Int J Artif Org 1987; 10: 47–50
28. Nikonenko AS, Gubka AV, Voloshin AN. PRP-therapy and regular physical load in complex treatment of patients with distal form of arterial occlusion. Mol Med Rep 2014. doi: 10.3892/mmr.2014.2358.
29. Bagamery K. Are platelets activated after a rapid, one-step density gradient centrifugation? Evidence from flow cytometric analysis. J Clin Lab Haematol 2005; 27(1):75-7
30. Gonshor A. Technique for producing platelet-rich plasma and platelet concentrate: background and process. Int J Periodontics Restorative Dent 2002; 22: 547-57
31. Zimmermann R, Jakubietz R, Jakubietz M, et al. Different preparation methods to obtain platelet components as a source of growth factors for local application. Transfusion 2001; 41: 1217-24
32. Weibrich G, Hansen T, Kleis W, Buch R, Hitzler WE. Effect of platelet concentration in plateletrich plasma on peri-implant bone regeneration. Bone 2004; 34: 665–671
33. Kim DH, Je YJ, 2011 Korean Dermatological Association, et al. Can Platelet-rich Plasma Be Used for Skin Rejuvenation? Evaluation of Effects of Platelet-rich Plasma on Human Dermal Fibroblast. Department of Dermatology, College of Medicine, Chungnam National University, Daejeon, Korea., Department of Anatomy, College of Medicine, Chungnam National University, Daejeon, Korea

 

Opinioni dei pazienti

  • Lucia, 53 anni
    Interventi: PRP

    Da poco più di un an­no sono una paziente del dottor Caprara e sono felice di pot­er affermare che la mia scelta è davvero quella giusta e sono nelle mani di un eccellente medico, pr­ofessionale, competente e scrupolo­so e in più persona sensibile e garbata come pochi.
    Ma andia­mo con ordine: il mio viso, da me sempre curato con ottime creme e anche con uno stile di vita sano , da qualche tempo (ho passato i cinquan­ta anni da un po’), iniziava ad evidenzi­are i segni dell’età: colorito spento, pelle poco tonica, qu­alche rughetta qua e là; l’immagine che mi riportava lo spe­cchio non mi piaceva più.
    Ho iniziato una attenta e meticolo­sa ricerca sui possi­bili metodi non inva­sivi di ringiovanime­nto naturale. Sono sempre stata terroriz­zata dai visi di pla­stica, innaturali e un po’ deformi che si vedono in giro e non volevo fare error­i. Avevo sentito par­lare della tecnica del PRP e ho iniziato a documentarmi sia sulla metodica che sulla sua reale effic­acia ma soprattutto sui vari medici che la praticavano. I va­ri forum mi hanno co­ndotta verso la Clin­ica Dermoestetica del dott. Caprara.

    Il sito mi è piaciuto perché oltre ad essere molto esaustivo e dettagliato, mostra anche tutti i prezzi delle varie terapie, indice di serietà ed onesta professiona­le. Già dal primo co­ntatto con il suo fa­ntastico staff nella persona della signo­ra Nicoletta, ho cap­ito che ero sulla st­rada giusta e supera­ndo l’iniziale timore verso gli aghi mi sono sottoposta al primo trattamento. Il dottor Caprara ha una mano leggerissima, capace di minimizz­are il leggero fasti­dio delle punture fi­no a non farlo avver­tire affatto in alcu­ne zone del viso.
    I risultati sono progr­essivi e fantastici: grana compatta, tip­ica dell’età giovani­le; colorito roseo ed uniforme; le rughe­tta sparite o molto attenuate; il tono generale del viso, del contorno occhi e del décolleté nettame­nte migliore.

    Il PRP non è solo un tratt­amento estetico, è veramente un metodo di ringiovanimento ed era proprio ciò che ho tanto cercato. Inoltre avevo una brutta ruga glabellar­e, la classica ruga del pensatore; con il tempo il solco sta­va diventando sempre più profondo e mi dava un’espressione corrucciata e un po’ pesante, non corrispo­ndente al mio genera­le stato d’animo ser­eno e gioioso.
    La co­sa più efficace era il botulino ma avevo mo­lta paura di cambiare fisionomia e di pe­rdere anche in parte la mobilità del vol­to. Fidandomi ancora una volta complet­amente del dottore e del suo motto: “Less is better ” ho elimi­nato con grande sodd­isfazione questo dis­agio. Il dottore mi ha iniettato una qua­ntità infinitesimale di botulino e la ruga non è stata cancella­ta del tutto, solo addolcita; nessuna rig­idità o paralisi, ma una espressione fre­sca e riposata.
    Un’ul­tima cosa, la più im­portante:il dottor Fabio Caprara e’ un medico a 360 gradi; ha una filosofia di vita impostata sul be­nessere interiore; non tratta i suoi pa­zienti come un numero ma è premuroso, ra­ssicurante e mette a disposizione di ogn­uno di loro il suo sapere e i suoi prezi­osi consigli.
    Dal dia­logo con lui si esce arricchiti ed an­che più sereni e fi­duciosi. La mia grat­itudine è immensa: grazie per tutto, do­ttor Caprara!!

  • Elena, 50 anni
    Interventi: PRP

    Buongiorno,
    volevo dare la mia esperienza a proposito del trattamento prp capelli.
    Nel corso degli anni i miei capelli si sono diradati sulla parte centrale causandomi un grande disagio.
    Dopo essermi documentata sul trattamento prp, ho visitato il sito del Dott Caprara che mi ha subito trasmesso fiducia per il modo chiaro e semplice di trasmettere le informazioni al paziente.
    Sono oramai passati tre anni ed il risultato del trattamento e’ sorprendente.
    Gia’ dalla prima seduta i miei capelli sono diventati piu grossi e robusti e poi mese dopo mese la mia chioma si e’ completamente rinfoltita, sono nati centinaia di piccoli capelli che poi nel corso degli anni sono naturalmente cresciuti. Lascio immaginare la mia soddisfazione.
    I miei capelli ora sono completamente trasformati e raddoppiati , e per questo motivo mai rinuncerei alle mie sedute di mantenimento.
    Il tutto condito da una grande professionalita’ del dottore, che e’ sempre disponibile ad una delucidazione chiara e veloce per qualsiasi domanda o richiesta del paziente ,ed alla gentilezza dello staff dello studio.

    Sono soddisfatta e felice al di sopra delle mie aspettative !!!!
    Grazie mille
    Elena

  • Sandra, 73 anni
    Interventi: PRP

    Vivo in USA dove mi trattavo il viso con le più reclamizzate creazioni della cosmesi internazionale. Risultati scarsi, a volte controproducenti per irritazione e rinsecchimento cutaneo. In visita a Milano, un’ amica mi ha introdotto ai prodotti “Block Aging Care” del Dr. Fabio Caprara. Già alla prima applicazione una profondo senso di benessere mi é calato sulla pelle; in due settimane le rughe erano diventate semplici linee d’espressione. Al rientro a Seattle, gli amici mi chiedevano cosa mai avessi mangiato in Italia da rendermi la faccia tanto giovanile e luminosa! Approfittando di una seconda visita Milano, ho sperimentato il trattamento non-invasisvo PRP. Facile, rapido e indolore, somministrato con mano estremamente leggera dalla Dr. Valentina Casale. Sono uscita dallo studio ringiovanita di quindici anni, e sentendomi sicura e energetica più che mai ho subito festeggiato la mia nuova “io” con fun-shopping e una allegra serata con gli amici.

    When in Milan, in addition to site seeing world famous monuments and shopping, I recommend you pay a visit to the fully accredited studio of Dr. Fabio Caprara. There, you can give (treat) your skin a non-invasive, rapid, technically advanced, and long-lasting treatment called PRP. I did (tried) it with amazing results. Thanks to the light, expert touch of Dr. Valentina Casale I felt very comfortable during the entire procedure. Back home in Seattle, I am supporting my fantastic skin improvement with the rich creams of the “Block Aging Care” line, which are based on natural, powerful factors.

  • Roberta, 51 anni
    Interventi: PRP

    Grazie. Desidero sintetizzare così: grazie!
    Non avevo praticamente mai fatto nulla di realmente terapeutico per il mio viso, qualche filler per sostenere, ma oltre a questo, nulla. Però, anni di sole, avevano iniziato pesantemente a minare la mia pelle e cercavo qualcosa che potesse migliorare un po’ il mio stato, ma non solo esteticamente. Curo molto l’alimentazione, però serviva qualcosa in più.
    L’ho trovato con il PRP! Già dalla prima seduta, la pelle si è come “ristrutturata”, non so esprimere esattamente, ma più polposa.
    Non è una passeggiata, sono una valanga di buchi anche se la crema anestetica che mi avete messo aiuta abbastanza. Il Dottore mi ha spiegato durante la prima visita, che se si vuole fare una corretta terapia, servono dalle 300 alle 400 micro iniezioni, se ne vengono fatte di meno, i risultati sono decisamente inferiori. Credo che sia per questo che spesso ho sentito pareri contrastanti sulla bontà del PRP, e penso che per lo stesso motivo, ci sono prezzi molto diversi tra i vari terapisti.
    Personalmente da voi ho trovato un buon rapporto qualità prezzo, e un plauso alla professionalità del medico, dello staff e alla sensazione di trovarsi in un ambiente asettico e super controllato, cosa non da poco quando si ha a che fare con una terapia che usa il nostro sangue. Molto consigliato!

  • Francesca, 42 anni
    Interventi: PRP

    Ottima esperienza finalmente. E grazie anche ai forum dove le esperienze di alcuni vostri clienti, mi sono state di aiuto nella scelta. Grande professionalità e gentilezza, quella piacevole sensazione di non essere un numero e di essere sempre accolti con il proprio nome e con un sorriso.
    Ho aspettato a scrivere la mia recensione perchè volevo vedere fino a che punto poteva arrivare il risultato: bene, è ben oltre le aspettative! Viso e decolleté sono drasticamente cambiati, ma dove vedo un vero miracolo, sono le palpebre inferiori e il contorno occhi in generale. Le occhiaie scure sono quasi completamente un ricordo e le rughette migliorate senza botulino (che voglio evitare) Bello vedere le amiche, sia quelle che sanno, che quelle che non devono sapere, che ti guardano con una leggera invidia!
    Unico appunto, la difficoltà nel prendere un appuntamento. Vero che siete sempre overbooking, ma se possibile suggerisco di trovare il modo per chi è già vostro cliente, di avere una via preferenziale.

  • Vera, 37 anni
    Interventi: FELC PRP BOTULINO

    Ho trovato la clinica del Dott. Caprara accogliente, professionale e lui ha saputo cogliere i miei dubbi e mi ha fatto sentire subito a mio agio; il suo sostegno e il suo sapere ascoltare lo rendono veramente un fuoriclasse.
    FELC: abbiamo cominciato trattando le palpebre superiori ottenendo uno sguardo più fresco, un occhio più aperto, delle palpebre lisce e luminose; dopo quasi un anno abbiamo trattato le palpebre inferiori.
    PRP: il PRP lo faccio con regolarità; il mio viso è assolutamente migliorato; appare luminoso, idratato e disteso. Botulino: le sopracciglia adesso sono più alte, più “naturali” e gli occhi sono più aperti.
    Mi vedo ringiovanita minimo di 5 anni.
    Grazie di cuore Dott Fabio Caprara

  • Eugenio, 54 anni
    Interventi: PRP

    Voglio ringraziare il Dr. Caprara per l’ottimo lavoro svolto, i risultati ottenuti sono molto positivi. Dopo tre sedute di trattamento di PRP (la prima volta ca. 10 mesi fà) i miei capelli sono migliorati: arresto totale della caduta, robustezza del fusto e anche inizio di ricrescita. Trovo la Clinica del Dr. Caprara altamente professionale e accogliente, un ambiente in cui mi sono sentito subito a mio agio, anche per la cortesia di tutto il Staff.

  • Silvye, 53 anni
    Interventi: PRP

    La terapia che sto seguendo con una certa regolarità è il prp. Sono molto più che soddisfatta. Ottimi risultati. L’aspetto del mio viso è decisamente migliorato, appare più tonico e disteso. Persino il colorito della pelle sembra migliorato e più “sano”. La più grande soddisfazione sono i commenti delle persone quando, senza capire cosa esattamente sia cambiato nel mio aspetto, mi dicono che mi trovano particolarmente in forma e riposata.
    Il dott. Caprara, con la sua delicatezza e precisione è riuscito a vincere anche la mia paura.

    Ho provato anche una seduta di felk (non sono sicura di averlo scritto in modo corretto) per ridurre le piccole rughe nella zona labiale e l’eccesso di pelle sulle palpebre. Il risultato mi è sembrato già ottimo dopo una sola seduta e mi sono ripromessa di fare un’ulteriore seduta non appena ne avrò la possibilità.

    Ma sicuramente la cosa che mi ha più entusiasmata è il botulino (si scrive così???). Ho sempre avuto il terrore di usare questa tecnica perchè ho spesso visto persone perdere completamente la loro espressività. Il dott Caprara è stato fantastico!!!!! Un risultato ottimo ed assolutamente naturale.

    Questa è la cosa che apprezzo maggiormente. Ogni intervento che il dott. Caprara mi suggerisce ha lo scopo di migliorare il mio aspetto ma in modo completamente naturale e, cosa per me importantissima, senza modificare l’espressione del mio viso.

    Ma più di qualsiasi altra cosa vorrei sottolineare la professionalità e la serietà del dott. Caprara che non è mai eccessivo ma riesce sempre a soddisfare le mie aspettative con ottimi risultati. Grazie Doc!!!!!!!!

    Un ringraziamento speciale anche a Sonia che mi fa sempre sentire “speciale” e a mio agio.

    Consiglio la clinica dermoestetica e le cure del Dott. Caprara a chiunque volesse migliorare il proprio aspetto con successo ma in modo equilibrato e non invasivo.

  • Eleonora
    Interventi: PRP FILLER CARBOSSITERAPIA

    Mi sono rivolta al dottor Caprara perchè volevo migliorare l’aspetto generale del viso senza stravolgerne i lineamenti. Mi sono fatta consigliare da lui e i risultati sono stati eccellenti! Ho fatto il filler e successivamente 2 sedute di PRP e carbossiterapia a fine trattamenti il mio viso è rifiorito! Alcune persone mi dicevano che avevo un aspetto bellissimo ma senza notare diversità ! In sintesi: nulla di invasivo e risultati eccellenti !!! Devo doverosamente ringraziare il dott Caprara per la sua competenza e professionalità con la certezza che rimarrà il mio medico estetico di fiducia.

  • Andrea
    Interventi: PRP

    Buongiorno Dott. Caprara,
    il riscontro che posso dare, dopo le 3 sedute di trattamento di PRP, è assolutamente positivo. La qualità della cute, il mio principale obiettivo, è nettamente migliorata e la ricrescita di piccoli capelli sembra veramente iniziata…

    Dal primo contatto ho trovato nel Suo Studio molta professionalità, sia per chiarezza che per operatività negli interventi chirurgici.

    Degna di nota è la cortesia che ricevo ad ogni incontro dallo staff, compreso il buon rapporto qualità/ prezzo del trattamento estetico a cui mi sto sottoponendo.

  • Ylenia, 26 anni
    Interventi: PRP e BOTULINO

    Mi sono rivolta al dottor Caprara per eliminare delle fastidiose rughette perioculari, formatesi prematuramente a causa di un eccessivo abuso di lampade solari. Dopo due sedute di PRP ed una di botulino la qualità della pelle del contorno occhi è decisamente migliorata, risultando più distesa e luminosa. Mi ritengo estremamente soddisfatta del risultato ottenuto , il PRP è davvero un trattamento efficace ed il dottore è stato bravissimo nell’esecuzione poichè non ho patito alcun dolore ne’ riportato lividi o ecchimosi.

  • Giovanna, 42 anni
    Interventi: PRP

    Ho da poco effettuato il mio terzo terzo ciclo di PRP e devo dire che sono molto soddisfatta del risultato ottenuto, già dopo la prima seduta a distanza di ca 10 giorni il viso è diventato più luminoso e la pelle più tonica e fresca.
    Diverse persone hanno notato un “non so che” di diverso, tanti mi dicono che sono ringiovanita : c’è da sottolineare che il PRP non toglie le rughe ma le attenua e dona un effetto ringiovanente al viso collo decoltè e mani e il risultato è molto naturale.
    Per me l’unico inconveniente è rappresentato da qualche livido sul viso che scompare comunque a distanza di circa 5 giorni, che ho potuto mascherare facilmente con un pò di fondotinta, accompagnato da un dolore medio alleviato dall’utilizzo di una crema anestetica, che utilizzata con cura aiuta molto. Il dolore e i lividi sono tuttavia soggettivi e sopportabili e ben presto diventano un ricordo lontano…
    Anche il gonfiore dovuto alle micro iniezioni scompare dopo qualche ora e si può tornare tranquillamente al lavoro senza problemi.
    Ringrazio di cuore il dott. Caprara che durante tutti i nostri incontri ha avuto cura della paziente nei minimi dettagli, rassicurandola e chiarendo qualsiasi dubbio in modo esaustivo e professionale, prendendosi il tempo di rispondere con sincerità a tutte le mie domande.

  • Katia
    Interventi: PRP

    Gent. dott. Caprara, le scrivo questa mail solo per STRARINGRAZIARLA dei risultati che il prp ha sul mio volto. Sono felicissima dei risultati ottenuti e le assicuro che non si libererà più di me.
    Ci vediamo a Luglio
    Buon lavoro
    Katia

  • Rita, 46 anni
    Interventi: PRP

    Buongiorno, sono una donna di 46 anni e da un po’ di tempo a questa parte cominciavo ad essere afflitta dalla problematica della perdita di capelli. Come si può ben immaginare, già per un uomo diviene motivo di insicurezza e calo di autostima, per la donna per la quale la capigliatura rappresenta uno dei maggiori simboli della femminilità, il problema diviene davvero opprimente. Da due anni a questa parte ho avuto la fortuna di conoscere il dott. Fabio Caprara, presentatomi a sua volta da un’altra cliente soddisfatta, ed ho cominciato a seguire un piano alimentare di dieta SDM, con il quale sono riuscita a perdere 18 kg, anche con l’ ausilio della carbossiterapia con la quale sono riuscita a modellare e rassodare le zone critiche. Quando il dottore (persona estremamente seria ed onesta) mi ha proposto di iniziare il trattamento PRP per migliorare la mia situazione di capigliatura spenta e rada, ho accolto con entusiasmo la proposta, anche se piena di dubbi ed insicura di ottenere dei risultati, ma già dalla seconda seduta ho notato capelli più robusti più gestibili nelle acconciature, ed ora che sono alla quarta seduta, noto già una notevole ricrescita di capelli nuovi ed un importante arresto di caduta. Continuerò fedelmente a seguire il trattamento di mantenimento, fiduciosa e sicura di apprezzarne i risultati.

  • Silvia, 40 anni
    Interventi: PRP

    “Mi sono rivolta al Dr Caprara per ringiovanire il mio viso ma con la volontà di non voler assumere la tipica aria rifatta. Mi é stato proposto il PRP: ero molto scettica, perchè non ne avevo mai sentito parlare e tutte le mie amiche si sottoponevano, invece, a trattamenti di altro tipo. Il risultato finale é a dir poco un MIRACOLO. La mia pelle é quella di 10 anni fa e nessuno potrebbe pensare che mi sono sottoposta ad un trattamento estetico!! Sono felicissima, perchè non c’é stata nessuna modifica ai miei lineamenti e la mia pelle continua a migliorare di giorno in giorno. Davvero ECCEZIONALE!”

  • Luciana, 76 anni
    Interventi: PRP

    “Dopo accadimenti non piacevoli nella mia vita, ho iniziato a perdere i capelli e, quelli rimasti, a perdere vitalità, tono ed energia. Mi sono rivolta al Dr Caprara completamente disperata e dopo essermi sottoposta ad innumerevoli cure, senza risultato. Il Dottore mi ha proposto il PRP, non sapevo cosa fosse, ma mi sono fidata anche grazie alla cortesia e competenza con le quali mi ha spiegato il trattamento. Sono passati 6 mesi e ho fatto 3 trattamenti: i mie capelli hanno ritrovato la forza e la vitalità di sempre e stanno anche ricrescendo! Tutti gli specialisti mi avevano detto che non c’era niente da fare alla mia età e, invece, il MIRACOLO é avvenuto”

Consenso al trattamento dei dati personali

Consenso alla ricezione di newsletter

Accetto