logo CDE
medicina estetica visoMedicina
Estetica viso
medicina rigenerativa viso corpoMedicina Rigenerativa
viso e corpo
eliminazione grasso localizzatoEliminazione
grasso localizzato
rimodellamento corpo soluzioni anticelluliteRimodellamento corpo
e soluzioni anticellulite
lift palpebra felc plexerLift palpebra
con felc & plexer
soluzioni prp e prf per capelliSoluzioni avanzate
per i capelli
soluzioni odontoiatriaSmile! Soluzioni
di odontoiatria
cosmesi, consigli degli espertiCosmesi top: i
consigli degli esperti
il blog del dott capraraIl blog del
Dott. Caprara
medicina estetica senza aghiMedicina Estetica
senza aghi
medicina e chirurgia vascolareMedicina e
Chirurgia vascolare
chirurgia esteticaChirurgia
Estetica
medicina intimaMedicina
rigenerativa intima
rimozione cisti senza chirurgiaRimozione cisti
senza chirurgia
 

RIGENERAZIONE ADIPOSA AUTOLOGA VISO E CORPO

Quando
serve

Quando il viso inizia a manifestare un marcato svuotamento generale. Quando la pelle perde il naturale sostegno delle strutture sub dermiche. Ricordiamo che è un trattamento curativo e non un “mero” intervento estetico!

Ritorno alla
vita sociale

A fine trattamento residuerà per qualche ora un lieve arrossamento nelle sedi di inoculo. Anche se, evenienza rara, è possibile la presenza in alcune ecchimosi di spontanea risoluzione in 24-48 ore.

Prezzi
 

Per ogni trattamento troverete in basso il costo relativo.

 

Lo straordinario (e naturale) recupero strutturale del sostegno adiposo nel viso e nel corpo

rigenerazione adiposa autologa
Semplicemente geniale, una vera e propria
RIVOLUZIONE nel campo dell’antiaging fisiologico!

Col passare del tempo, e lo verifichiamo allo specchio, il viso (e alcuni settori del corpo) iniziano a perdere volume.
E fin qui, nessuna novità...

Il processo di invecchiamento però, come vedremo, è molto più complesso di quanto si immagini e negli ultimi anni tutti i nostri interventi di rivitalizzazione cellulare sono stati diretti quasi esclusivamente verso il derma e il suo elemento fondamentale, il fibroblasto.

Assolutamente corretto, certo, ma se consideriamo che lo spessore del derma (2 mm circa) è nulla se rapportato allo spessore dell’ipoderma (tessuto adiposo e massa muscolare) risulterà facile capire che finché non tratteremo adeguatamente l’ipoderma, il rimodellamento del viso sarà sempre lacunoso.

E qui serve riconoscere la genialità del Prof. Victor Garcia della Università di Barcellona, nell’intuire come poter trattare, in tutta sicurezza, la zona dell’ipoderma per restituire al viso la freschezza e i corretti volumi semplicemente ripristinando la giusta fisiologia di questi tessuti.

Victor Garcia non è nuovo a queste scoperte straordinarie, serve infatti ricordare che è sempre grazie a lui che si sono avuti i primi studi sulla rigenerazione dermo-epidermica del PRP (fattori di crescita piastrinici).
In seguito, in Italia, la tecnica è stata proposta con successo dal
Prof. Ceccarelli e dal Prof. Varlaro entrambi a Roma.

rigenerazione adiposa autologa
Il processo involutivo dell’invecchiamento quindi, evidenziato dagli studi più recenti nella “guerra” all’aging, pone particolare attenzione alla zona ipodermica e soprattutto verso lo strato adiposo, la zona “dimenticata” in questi ultimi 20 anni di Medicina Estetica!

rigenerazione adiposa autologa
Dalla foto sopra, si capisce molto bene qual è la perdita di sostegno della pelle derivata dalla atrofia del settore sottostante.

Esistono due tecniche per porre rimedio:
1) Attraverso il prelievo e l’uso di cellule staminali prelevate dal grasso periombelicale (che prevede però una tecnica chirurgica di alto valore, ma traumatica e dai costi elevati)
2) Con l’induzione indiretta, attraverso delle semplici iniezioni nel tessuto che vogliamo trattare, di una proteina che conosciamo molto bene: l’Insulina

L’ipoderma è molto suscettibile all’invecchiamento o anche da una semplice dieta: quanti di noi hanno provato a sottoporsi a diete e dopo poche settimane la pancia era ancora lì mentre il viso era la zona più “svuotata”?
L’ipoderma, lo avete già capito, è quindi quello strato in grado di assicurare la salute e il sostegno alla pelle, se non viene mantenuto, assistiamo al suo crollo.

Guardate in questa immagine: si vede bene quanto estesa è la zona adiposa ipodermica in un viso giovane e quanto si atrofizza nell’invecchiamento.

rigenerazione adiposa autologa

In mancanza dello strato adiposo sottostante (lipopenia), la pelle apparirà floscia e vuota lasciando mano libera alla gravità che trascinerà tutto verso il basso.
Come se non bastasse, in queste zone lipopeniche, alcune strutture adipose superstiti, avendo perso la originaria architettura, scivolano in posizioni para fisiologiche generando ulteriori inestetismi ben evidenziati nella foto seguente:

rigenerazione adiposa autologa

Se analizziamo il viso a destra, possiamo “leggere” perfettamente quali sono le zone che hanno perso il supporto adiposo ipodermico e agire miratamente per la loro ristrutturazione.
Triste realtà il fatto che dobbiamo invecchiare ma la buona notizia è che perlomeno possiamo gestire al meglio i nostri tessuti e il nostro aspetto.

Guardiamo quest’altra foto e diamo una definizione:

rigenerazione adiposa autologa
Avete risposto “borse sotto gli occhi” giusto?
Ed è corretto, ma la situazione è messa terribilmente in evidenza da una semplice area lipopenica che crea il solco indicato dalle frecce.
Ristrutturando questa zona, il viso avrà un aspetto completamente differente:

rigenerazione adiposa autologa
rigenerazione adiposa autologa

Stesso risultato su un viso molto dimagrito!
Il recupero adiposo sottocutaneo, è in grado di ripristinare volumi e freschezza in modo estremamente naturale.

rigenerazione adiposa autologa
rigenerazione adiposa autologa

Il trattamento si effettua su tutto il viso e collo, non solo sulle zone che consideriamo svuotate!
Questo permette di ottenere una reale TRIPLICE RIGENERAZIONE perché l’ottimizzazione dell’adipe ipodermico indotta da questa incredibile tecnica, non ha solo il grasso come bersaglio, ma anche i muscoli e la zona dermica!

Perché? Come succede tutto questo? E’sicuro? Posso accedere a questa tecnica?
Se avrete la pazienza di leggere ancora poche righe, tutto sarà man mano più chiaro!

La percezione comune dell’insulina è che sia un semplice ipoglicemizzante che permette al glucosio di entrare nella cellula. Tutto vero, ma….. Ma l’insulina in realtà è la “chiave” che permette anche agli acidi grassi di entrare nella cellula, che permette agli aminoacidi di entrare nella cellula, che permette agli ioni potassio e fosfato di entrare nella cellula…

Quindi cos’è l’insulina alla luce delle ricerche più avanzate nella fisiologia umana?
E’ quella proteina che permette alle nostre cellule di NUTRIRSI!
Sono sicuro che avete già intuito…
L’unione, nel protocollo rigenerativo, di aminoacidi, silicio organico, vitamine o altre molecole utili per la salute dei tessuti bersaglio, ottimizzerà non solo il tessuto adiposo sottocutaneo, ma anche la componente muscolare e il derma!

Stiamo assistendo a un recupero strutturale mai lontanamente sfiorato dalle tecniche di bio stimolazione che si occupavano “solo” del derma!

Indicazioni:

  • Quando serve ripristinare il turgore e il supporto vitale a viso, collo, décolleté, interno braccia ecc
  • In caso di pelle marcatamente flaccida, svuotata
  • Quando si nota una diminuzione del naturale sostegno cutaneo

Età target: dai 40 anni, senza limitazioni di età

Per quale motivo dovrei preferirlo rispetto ad altre terapie?
La scelta di questo protocollo è un must per tutti coloro che desiderano una terapia che rispetti in pieno la fisiologia dell’organismo e che non preveda l’uso di biomateriali estranei al nostro corpo.
Questi ultimi, per quanto puri e assolutamente sicuri, rappresentano sempre qualcosa di estraneo e la scelta razionale di qualcosa di naturale e di eccezionalmente efficace, è saggio e condivisibile.

Ingrediente attivo principale:
Insulina a bassissimo dosaggio

Zone target: Viso, collo, interno braccia, ecc

Tipo di intervento: Micro iniezioni sub dermiche

Frequenza: il protocollo è in funzione dello stato del Paziente, da un minimo di 4 sedute con cadenza settimanale, seguite da un mantenimento con una seduta mensile, bimestrale, trimestrale o quadrimestrale in funzione dell’età e del livello di invecchiamento del soggetto.

Prima del trattamento: Come tutte le terapie iniettive, evitare l’uso di aspirina o FANS per almeno 10 giorni prima della seduta.

Dopo il trattamento: Evitare temperature estreme, non esporsi al sole violento per un paio di giorni.

Sinergia con altri trattamenti:
Botox: 2 settimane prima o dopo l’uso del botulino, i sistemi si potenziano a vicenda

Lifting Medico HIFU: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere eseguito immediatamente dopo, i sistemi si potenziano enormemente l’un l’altro.

Velasmooth Pro: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere eseguito immediatamente dopo, i sistemi si potenziano a vicenda

PRP: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere integrato con PRP, le due terapie si potenziano enormemente a vicenda

Vibrance Needle Shaping: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere eseguito in sinergia, i sistemi si potenziano a vicenda

Microneedling: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere eseguito immediatamente dopo, i sistemi si potenziano a vicenda

Peelings: Il protocollo Rigenerazione Adiposa Autologa può essere eseguito la settimana prima o dopo, i sistemi si potenziano a vicenda

Trattamenti domiciliari: Vi consiglieremo il prodotto cosmetico più corretto nel vostro caso, in funzione dei trattamenti medici eseguiti

L’intervento è doloroso?
Pochissimo!
Previa applicazione di un anestetico locale in crema per almeno 30 minuti (l’uso della crema anestetica riduce sensibilmente il lieve fastidio dell’infiltrazione che risulta comunque ben tollerato) e disinfezione della cute si procede alle iniezioni sub dermiche con un ago monouso sottilissimo (diametro di un capello).

La durata totale non supera i 30 minuti.
A fine trattamento residuerà per qualche ora un lieve arrossamento nelle sedi di inoculo.
E’ possibile la presenza in alcuni punti di piccolissime ecchimosi di spontanea risoluzione in 24-48 ore.

Controindicazioni:
Allergia a uno qualsiasi delle molecole utilizzate e verificate in sede di anamnesi, pazienti che presentano alterazioni della pelle di natura traumatica, infezioni in atto nelle zone da trattare, infezioni o postumi recenti di infezioni da streptococco. Pazienti che assumono immunosoppressori, corticosteroidi, affetti da malattie autoimmuni, diabete scompensato, reumatismi articolari acuti, endocardite, sono per precauzione esclusi dal trattamento.
Non sono disponibili studi sull’uso nella donna in gravidanza, ma personalmente suggerisco di non usare mai nulla nel periodo della gestazione.

Costi:
Viso intero e collo 280 € a seduta
Altri settori del corpo: in funzione della loro estensione

Dove trovo questa terapia?
Dr. Fabio Caprara MILANO
Dr. Victor Garcia BARCELLONA
Dr. Maurizio Ceccarelli ROMA
Dr. Vincenzo Varlaro ROMA

Bibliografia:
http://www.lamedicinaestetica.it/images/38_Congresso_SIME/Abstract_SIME_2017.pdf

http://www.il3.ub.edu/es/postgrado/postgrado-medicina-cosmetica-estetica.html_2092775340.html

http://www.stemcellsgroup.com/global-stem-cells-group-to-participate-in-semcc-mediterranean-conference-may-6-8-2016/


Ceccarelli M., García J. V., Il Medical Face Lifting: Rigenerazione dei Tessuti del Volto, The Physiological Medical Letter Vol. I, N° 1, Gennaio 2010

https://mdresource.com/wp-content/uploads/2016/04/In-Tech-Stem-Cell.pdf

http://admin.neexa.it/PFRBV-122/userfiles/files/Stem%20Cell%20Enriched%20Fat%20Transfer.pdf

http://www.ijcs.org/46/84/901/Maurizio%20Ceccarelli,%20J.%20Victor%20Garcia%20-%20Safety%20In%20Use%20Of%20Stem%20Cells%20In%20Regenerative%20Medicine.pdf

http://europepmc.org/abstract/med/20679688

 
Contattaci!

CHIAMA OGGI!

Prenota la tua consultazione con il Dott. Caprara.

La visita, estremamente accurata, con tutti gli accertamenti diagnostici del caso (manuali e strumentali) e della durata di 30 minuti, ha un costo di 80,00 euro. Tale costo viene scontato alla esecuzione della prima terapia rendendo, di fatto, la visita gratuita. I richiedenti che prenotassero la visita e non si presentassero o lo facessero in grave ritardo, non potranno fruire di questa formula una seconda volta.


Contattaci!
 
 
torna su