Eliminazione capillari: Scleroterapia delle teleangectasie

Quando si vogliono eliminare i capillari.
Eccellente: nella zona trattata oltre il 90% dei dei capillari vengono eliminati in una seduta.

Leggero sbiancamento della cute nelle zone trattate che svanisce nel giro di poche ore e non pregiudica l’immediato ritorno agli impegni quotidiani.

A seconda della estensione della zona da trattare
VISO da € 100,00 a € 200,00 a seduta
CORPO da € 200,00 a € 300,00 a seduta

Consiste nella eliminazione chimica dei capillari mediante iniezione al loro interno di una sostanza lesiva (liquido sclerosante) che induce una reazione infiammatoria che lentamente provoca la sparizione del capillare.

Sono due le tecniche fondamentali: il liquido sclerosante e la mousse.
La prima tecnica viene usata soprattutto nei capillari più sottili, mentre la seconda, è perfetta quando il diametro è superiore, infatti la trasformazione in schiuma del liquido sclerosante permette di ottenere una sclerosi più efficace in virtù del fatto che la densità della schiuma sposta letteralmente il sangue ed espone l’interno del vaso al contatto più intimo e durevole con la sostanza chimica scelta.

Eliminazione capillariEliminazione capillari
La tecnologia ha dato negli ultimi anni un ulteriore importante contributo per migliorare i risultati della scleroterapia: 

 

La transilluminazione

Con questo geniale strumento luminoso è possibile individuare vene normalmente invisibili ad occhio nudo attraverso l’illuminazione tradizionale e non riconoscibili con altra strumentazione.
Il trattamento diventa così enormemente più efficace!

Eliminazione capillariDopo una seduta di scleroterapia si può immediatamente tornare alle proprie attività. Potranno essere prescritti bendaggi o calze elastiche in modo da accelerare il processo.
La procedura dà un leggero fastidio.
Dopo una seduta possono residuare ecchimosi e/o pigmentazioni.
Le ecchimosi scompaiono nel giro di un paio di settimane mentre le pigmentazioni, prima di sparire per sempre, possono rimanere per mesi.
Evitare la esposizione solare nel post trattamento, riduce molto questa evenienza.
Le complicazioni sono praticamente assenti, e le reazioni allergiche, estremamente rare.

Eliminazione capillariI trattamenti sclerosanti per le varici ed i capillari delle gambe sono preferibilmente eseguiti lontano dal periodo estivo, in modo da evitare che l’azione dei raggi solari possa, come già descritto, creare pigmentazioni cutanee e che la vasodilatazione dovuta al caldo complichi l’effetto della terapia.

Esiste un periodo dell’anno specifico per eseguire la scleroterapia?
La scleroterapia viene eseguita di solito nel periodo freddo, ciò non tanto per l’assenza della vasodilatazione dovuta al calore, quanto per evitare che i raggi UV, colpendo direttamente la parte sclerosata, possano dare pigmentazioni della pelle difficili poi da rimuovere. E’ buona norma comunque evitare di sottoporsi a scleroterapia nei mesi molto caldi (luglio-agosto).

Dopo la sclerosante come si presenta la pelle sovrastante la zona trattata?
La cute della zona sottoposta a sclerosi non è di norma interessata dal processo chimico, il quale avviene all’interno della parete dei vasi; nel caso dei capillari è normale che parte della soluzione sclerosante fuoriesca nei tessuti vicini (data la sottigliezza della loro parete); in tal caso il fenomeno più frequente consiste in un modesto arrossamento (eritema) della parte sottoposta a sclerosi, che viene trattato localmente mediante pomate emollienti.

Consenso al trattamento dei dati personali

Consenso alla ricezione di newsletter

Accetto