Capelli

La caduta dei capelli, sia nell’uomo che nella donna, rappresenta un momento di particolare sofferenza emotiva.

È un momento in cui si vede perdere la propria identità di persona, la propria sicurezza e, soprattutto nella donna, una brusca diminuzione del fascino e della bellezza.

Molte soluzioni sono state provate negli ultimi trent’anni, ma salvo il trapianto chirurgico, l’approccio medico ha sempre dato risultati controversi.

Lozioni, impacchi, fantomatiche spazzole miracolose fanno parte ormai nell’immaginario comune, ma salvo poche eccezioni, la componente scientifica era piuttosto scarsa.

Oggi fortunatamente, le risorse per la gestione dell’eccesso di caduta, del diradamento e dell’alopecia androgenetica, possono essere trattate con soluzioni mirate estremamente potenti.

Il riferimento principale sono i potenti Fattori di Crescita Piastrinici, sia nella forma PRP (Platelets Rich Plasma) che nella ultima evoluzione, il PRF (Plateles Rich Fibrin).

Queste due terapie, già all’apice della capacità rigenerativa del follicolo, hanno nell’ultimo anno, fatto un ulteriore salto di qualità grazie alle ricerche condotte dal Prof. Garcia dell’Università di Barcellona il quale, partendo da una semplice domanda, ha scoperto una nuova straordinaria via per alzare ulteriormente il livello dei risultati: dato che nei tessuti che vogliamo trattare, nel nostro caso il cuoio capelluto, abbiamo almeno tre o quattro cellule staminali per ogni follicolo ormai “spento”, possibile che non si possa svegliarle?

La ricerca aveva già evidenziato che sono i radicali liberi dell’ossigeno, in bassissima e in un ristrettissimo range di concentrazione, a determinare il risveglio delle staminali!

Per chi vuole leggere direttamente la pubblicazione dello studio: Reactive oxygen species enhance differentiation of human embryonic stem cells into mesendodermal lineage.

La scoperta era stata fatta, e il salto quantico di capacità terapeutica era stata raggiunta!

Ultima arma ma non per importanza, la Mesoterapia Farmacologica, che contrastando direttamente la componente ormonale avversa (il metabolita del testosterone, il DHT) con i farmaci più potenti disponibili attualmente, è in grado di bloccare la atrofizzazione del follicolo.

Spesso questi rimedi possono essere utilizzati in sinergia per aumentare ulteriormente la risposta rigenerativa con la ricrescita del capello.

Riferimenti:
Alcuni esempi della letteratura mondiale sull’argomento:

  1. Efficacy of platelet-rich plasma in treatment of androgenic alopecia
  2. Injectable Platelet-, Leukocyte-, and Fibrin-Rich Plasma (iL-PRF) in the Management of Androgenetic Alopecia
  3. Evaluation of Not-Activated and Activated PRP in Hair Loss Treatment: Role of Growth Factor and Cytokine Concentrations Obtained by Different Collection Systems
  4. Platelet-rich plasma—an ‘Elixir’ for treatment of alopecia: personal experience on 117 patients with review of literature
  5. Study on the Efficacy of Platelet-rich Fibrin Matrix in Hair Follicular Unit Transplantation in Androgenetic Alopecia Patients

 

Le sezioni sono:

Consenso al trattamento dei dati personali

Consenso alla ricezione di newsletter

Accetto